TwitterFacebookGoogle+

L’inspiegabile valle degli uomini di pietra indonesiana è un mistero da svelare

noemi penna –
Questa non è l’Isola di Pasqua ma Sulawesi, terra d’Indonesia. E questi megaliti antropomorfi sono il cruccio degli archeologi da oltre cento anni. Si trovano nella Bada Valley del Lore Lindu National Park e nonostante siano stati scoperti nel 1908, su di loro ancora oggi si sa poco o niente.

Alcuni ipotizzano che siano stati realizzati almeno 5 mila anni fa, altri non più di mille. E dal momento che sono uniche in tutta l’Indonesia, non si è riusciti neppure a identificare a quale popolo appartengano. L’unica cosa certa, è quello che  davanti agli occhi di tutti: ovvero la presenza di centinaia di pietre incise artificialmente, alcune dalla mole impressionante, oltre i 4 metri d’altezza, incastonate in tutte la vallata.

 

 

La loro forma ricorda senz’altro i Moai dell’Isola di Pasqua, ma non è chiara la loro funzione: la loro catalogazione è iniziata nel 2001 e si ipotizza che possano essere collegati al culto degli antenati o che siano stati eretti per tenere lontani gli spiriti maligni. Alcune statue, poi, sono dotate di genitali maschili, dunque non è da escludere neanche l’attinenza con dei riti di fertilità e buon auspicio.

 

 

Passeggiando per la vallata è possibile incontrare dei megaliti sepolti sottoterra o che spuntano dall’erba, altri ancora posizionati in modo che si possano vedere da lontano. Ai dieci più famosi è stato dato anche un nome: con i suoi 4,5 metri, Palindo è il più grande ed è considerata il giullare del gruppo; poi c’è Maturu, l’uomo addormentato e Langke Bulawe, che tradotto significa Braccialetto dorato.

 

 

Altro enigma, forse il più intrigante, riguarda il materiale e gli attrezzi con cui sono state realizzate le statue. La pietra di questi monoliti non si trova in alcuna altra parte dell’isola, alimentando così l’ipotesi che sia stata trasportata proprio lì da un luogo diverso. E in tutta l’area dove sono presenti i megaliti non è mai stato trovato alcun attrezzo o altri resti di insediamenti umani.

 

 

 

http://www.lastampa.it/2017/11/11/societa/viaggi/mondo/linspiegabile-valle-degli-uomini-di-pietra-indonesiana-un-mistero-da-svelare-0oDxARYwqMypYNK3UUy9eL/pagina.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.