TwitterFacebookGoogle+

L’Iran bandisce la tv satellitare: ​”Corrompono la cultura islamica”

L’Iran fa distruggere ben 100mila parabole. Bulldozer ed escavatrici le schiacciano alla presenza delle milizie islamiste.

Sergio Rame – Mar, 26/07/2016 –

L’Iran ha messo al bando la tv satellitare. E in una cerimonia, pubblicizzata sui media conservatori e riportata dalla Stampa, la massima autorità religiosa del Paese ha fatto distruggere ben 100mila parabole.

Bulldozer ed escavatrici le hanno schiacciate alla presenza del generale Mohammad Reza Nachdi.

Per la legge iraniana la tv satellitare è illegale. E, di conseguenza, lo sono anche le parabole. Distruggerle davanti a tutte serve, secondo il comandante delle milizie islamiste Basij, a combattere “le deviazioni nella morale e nella cultura”. “Questi programmi – ha spiegato Naghdi – incoraggiano i divorzi, la dipendenza da droga, il senso di insicurezza”.

Da quando è stata introdotta le legge per contrastare “le tv diaboliche che corrompono la cultura islamica”, gli iraniani hanno consegnato spontaneamente oltre un milione di parabole satellitari. Per chi vende, installa o usa parabole satellitari è prevista una multa da 2.800 dollari.

http://www.ilgiornale.it/news/mondo/liran-bandisce-tv-satellitare-corrompono-cultura-islamica-1289732.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.