TwitterFacebookGoogle+

L'Italia crescerà meno del previsto nel 2016

Bruxelles – La Commissione europea rivede leggermente al ribasso la stima di crescita per l’Italia: il Pil salirà nel 2016 dell’1,4% e nel 2017 dell’1,3%, mentre le previsioni erano pari rispettivamente al +1,5% e al +1,4 tre mesi fa.

Secondo il governo, il Pil dovrebbe invece crescere dell’1,6% sia quest’anno che l’anno prossimo.I dati figurano nel capitolo sull’Italia delle previsioni economiche invernali pubblicate oggi dalla Commissione. Anche la crescita del 2015 e’ stata rivista al ribasso, con un aumento dello 0,8% contro lo 0,9% previsto precedentemente. “Dopo una crescita moderata nel 2015, l’economia italiana dovrebbe riprendere slancio nel 2016 e 2017 con il rafforzamento della domanda interna”, si legge nel documento.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.