TwitterFacebookGoogle+

L'Onu promuove la missione italiana: è la giusta via per la crisi libica

La missione italiana di sostegno alla Guardia costiera libica per la gestione dei flussi di migranti rappresenta “la giusta via” per fronteggiare la crisi. Lo dice l’inviato speciale delle Nazioni Unite per la Libia, Ghassan Salamé al termine di un incontro alla Farnesina con il ministro degli Esteri, Angelino Alfano. 
“Sono consapevole che ci sono state delle discussioni in Libia su questo tema, ma credo che la cooperazione e la trasparenza nel rapporto bilaterale Italia-Libia sia il modo più costruttivo” per fronteggiare la situazione. 

Vista/Alexander Jakhnagiev – Agi

 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.