TwitterFacebookGoogle+

Loris: Veronica Panarello ammette "ho sbagliato su ricostruzione"

(AGI) – Agrigento, 24 apr. – veronica Panarello ammette di essersi sbagliata. Lo fa davanti ai pm che indagano sulla morte del figlio Loris, strangolato a otto anni nelle campagne di Ragusa. Concluso il lungo colloquio con gli inquirenti, iniziato stamane nel carcere di Agrigento e richiesto proprio da lei, la donna ha detto che forse ha commesso qualche errore nella ricostruzione del tragitto che la mattina del 29 novembre scorso, giorno del delitto, ha compiuto con l’automobile. Ad assistere al colloquio con Veronica Panarello, gli investigatori di carabinieri e polizia incaricati dalla Procura di Ragusa delle indagini sull’omicidio di Loris. La Procura e’ rappresentata dal sostituto Marco Rota. Tra i presenti pure Antonino Ciavola, capo della Mobile, e Domenico Spadaro dell’investigativa dei carabinieri. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.