TwitterFacebookGoogle+

L'Oscar della letteratura in lingua inglese se lo contenderanno in 6

Tre americani e tre britannici di cui uno per metà pakistano: sono le ‘bandiere’ della sestina finalista del Man Booker Prize 2017, il prestigioso premio britannico e tra i più importanti al mondo assegnato ogni anno dal 1969 al miglior romanzo pubblicato in lingua inglese. Una sorta di premio Oscar della letteratura in lingua inglese. A contendersi il titolo (e il premio da 50mila sterline) saranno il prossimo 17 ottobre a Londra gli statunitensi Paul Auster, Emily Fridlund e George Saunders e gli inglesi Ali Smith, Mohsin Hamid e Fiona Mozley. Tra i sei big ci sono anche due esordienti, entrambe donne, entrambe giovani: Mozley, 29enne che lavora part-time in una libreria di York, e Emily Fridlund nata a e cresciuta in Minnesota con un PhD in Scrittura creativa e letteratura all’università della Southern California.

Secondo Lola Young, che fa parte della commissione, i sei romanzi sono “unici e intrepidi” e rompono “le barriere delle convenzioni”. Il favorito assoluto per gli scommettitori è “Lincoln in the bardo” di George Saunders. 

Ecco i sei libri in gara

“4 3 2 1”

di Paul Auster (uscirà a metà ottobre per Einaudi): L’autore di Trilogia di New York immagine 4 vite alternative per il suo protagonista. Il romanzo è ambientato in New Jersey tra gli anni ’50 e ’60.

“Exit West”

di Mohsin Hamid (Einaudi) : L’attenzione è tutta per i popoli in movimento nel mondo alla ricerca di libertà e di una nuova vita

“Lincoln nel Bardo”

di  George Saunders (Feltrinelli): Il protagonista è il presidente statunitense Abramo Lincoln alle prese con la morte del figlio undicenne Willie

“Autumn”

di Ali Smith (Hamish Hamilton): Un uomo di 101 anni in punto di morte è assistito dal suo più caro e intimo amico.

“History of Wolves”

di  Emily Fridlund (Weidenfeld & Nicolson): La protagonista è una 14enne che si prende cura di un ragazzino nel Minnesota più selvaggio.

“Elmet”

di Fiona Mozley (JM Originals): Un ragazzo ricorda la sua vita nella casa che suo padre costruì a mani nude in un bosco 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.