TwitterFacebookGoogle+

Luiciano Cobianchi, seminarista scomparso a 12 anni. Mai ritrovato, Come si possono reclutare bambini di 12 anni per farli preti?

1294866715803CobianchiLuciano_scheda Luciano, seminarista bambino sparito
da 62 anni: il caso su Chi l’ha visto
PER APPROFONDIRE: luciano cobianchi, seminarista, sparito, 62 anni
Luciano Cobianchi

di Lauredana Marsiglia
Oggi avrebbe 70 anni, Luciano Cobianchi, scomparso l’11 luglio 1956 a Domegge. Era l’ora di pranzo quando il seminarista, in vacanza con altri compagni, sparì improvvisamente senza lasciare alcuna traccia. Sono passati 62, ma il caso è tornato ad affacciarsi, l’altra sera, nella celebre trasmissione “Chi l’ha visto” di Rai 3. Il mistero continua a vivere, nonostante i molti tentativi di dissipare le nebbie, tra cui uno compiuto anche nel marzo 2011, sempre su Rai 3, ascoltando un amico di Luciano che tentò di indirizzare le indagini su presunti cattivi rapporti nell’ambito seminarile. Ipotesi che difficilmente a distanza di tanti anni poteva trovare conferme.
Quel giorno, Luciano, originario del Polesine e la cui vita si è intrecciata ad un altro mistero che nella morte di don Mario Bisaglia ha unito il Polesine e la lago del Centro Cadore, era nei pressi del lago assieme ai compagni. Per pochi minuti si staccò da loro, ma non tornò più sui suoi passi. Venne cercato ovunque, ma senza alcun esito.
Ad avviarlo agli studi seminarili fu proprio don Bisaglia, quando divenne parroco di Fiesso Umbertiano paese dei Cobianchi. Luciano prese così a studiare nel seminario dei Sacramentini a Casier di Treviso. Domegge, così, conserva due misteri tutt’ora insoluti: oltre alla scomparsa di Luciano, l’insolita morte di Bisaglia trovato morto nel lago con dei soldi e la carta d’identità legati con un elastico su una gamba, sotto il calzino. Nel lago ci finì quando era ormai morto.

Domenica 12 Gennaio 2014

http://www.gazzettino.it/NORDEST/BELLUNO/l…ie/443915.shtml

Luciano Cobianchi

Sesso:M
Età:12 (al momento della scomparsa)
Occhi:castani
Capelli:biondi
Scomparso da:Domegge di Cadore (Belluno)
Edizione:2004/2005
Data della scomparsa:10/07/1956
Data pubblicazione:22/11/2004

Il pomeriggio del 10 luglio 1956 alcuni giovani seminaristi partirono da Casier di Treviso per Domegge (Belluno), ospiti della casa di Don Francesco Barnabò per una breve vacanza. Il giorno seguente, mentre veniva preparato il pranzo, i ragazzi andarono a visitare la chiesa di Domegge. Poi, accompagnati da padre Zaccaria, un superiore del seminario, si spinsero al di là del Piave, imboccando la strada della Val di Toro, in direzione del rifugio Padova. Dopo poche centinaia di metri, però, furono richiamati perché il pranzo era pronto. Tornarono tutti indietro tranne uno, il dodicenne Luciano Cobianchi, che avrebbe detto ai compagni “Vado a conquistare l’ultima vetta e poi torno”. Ma in quel momento cominciò il mistero della sua scomparsa che dura ancora oggi. Dopo averlo cercato autonomamente insieme ai seminaristi, alle 18 dello stesso giorno i sacerdoti che guidavano il gruppo diedero l’allarme ed ebbero inizio ricerche ad ampio raggio alle quali parteciparono per giorni, oltre alla popolazione locale e alle forze dell’ordine, gli Alpini, sommozzatori, unità cinofile e l’allora neonato Club Alpino Italiano (CAI). Nei giorni successivi i Carabinieri di Lozzo di Cadore verbalizzarono numerosi avvistamenti a Domegge, e a Forni di Sopra. Circolò anche l’ipotesi che il bambino avesse potuto prendere un treno alla stazione di Calalzo.

La vicenda di Luciano Cobianchi si intreccia per alcune coincidenze a quella di don Mario Bisaglia, il cui corpo è stato ritrovato il 17 agosto del 1992 nel lago di Domegge, qualche giorno dopo la sua scomparsa. Il sacerdote era il parroco del paese della famiglia di Luciano Cobianchi e si era adoperato per farlo entrare in seminario. In un’intervista rilasciata a “Chi l’ha visto?” nel 1993 la sorella di Cobianchi aveva ricordato che in un incontro del 1966 don Bisaglia si mostrò convinto che il fratello un giorno sarebbe tornato a dare notizie di sé.

Durante la trasmissione ha telefonato il nipote di Luciano Cobianchi che ha riferito di essere in possesso di alcune lettere dei sacerdoti, che davano alla famiglia spiegazioni dell’accaduto, e dello stesso seminarista scomparso, che scriveva alla madre. Sembra che una di queste ultime rechi una data successiva alla sua scomparsa.

29 novembre 2004
6 dicembre 2004
13 dicembre 2004
10 gennaio 2005
16 marzo 2011
13 aprile 2011

 

Fonte

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.