TwitterFacebookGoogle+

L'umorismo aiuta i bambini ad apprendere meglio

(AGI) – Parigi, 7 set. – Si dice spesso che la risata e’ la
miglior medicina. Ora pero’, uno studio dell’Universita’ di
Parigi ha scoperto che l’umorismo puo’ aiutare i bambini ad
apprendere meglio. Per arrivare a queste conclusioni,
pubblicate sulla rivista Cognition and Emotion, i ricercatori
hanno realizzato un esperimento che ha coinvolto bambini con 18
mesi di vita. Lo scopo e’ stato quello di verificare se
l’umorismo puo’ avere un effetto sulla capacita’ dei bambini di
imparare. Durante l’esperimento alcuni bambini hanno visto un
adulto utilizzare uno strumento per afferrare un giocattolo
fuori portata; altri bimbi hanno visto l’adulto semplicemente
giocare con il giocattolo dopo averlo recuperato; e un altro
gruppo ha visto un adulto che ha fatto cadere il giocattolo sul
pavimento, suscitando l’ilarita’ di moltissimi bambini.
Studiando i dati raccolti, i ricercatori hanno scoperto che i
bambini che hanno riso alla buffonata dell’adulto erano in
grado di ripetere meglio l’azione osservata rispetto ai bambini
che non hanno riso. Il perche’ la risata sia collegata alle
capacita’ di apprendimento del bambino non e’ ancora chiaro, ma
i ricercatori hanno dedotto due possibili spiegazioni. La prima
riguarda il temperamento. “In questo caso – ha detto Rana
Esseily, che ha coordinato lo studio – non e’ l’umorismo di per
se’ ad aver facilitato l’apprendimento, ma il temperamento dei
bambini che hanno sorriso”. In pratica, i bambini che hanno
riso potrebbero avere “competenze sociali e capacita’ cognitive
piu’ alte”. La seconda ipotesi riguarda invece la chimica del
cervello. E’ infatti noto che le emozioni positive possono
aumentare i livelli di dopamina nel cervello, che a loro volta
hanno un effetto positivo sull’apprendimento. “Cosi’ l’effetto
osservato qui potrebbe essere provocato da un’emozione positiva
e non dall’umorismo e dalla risata di per se'”, ha concluso
Esseily. (AGI)

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.