TwitterFacebookGoogle+

Lutto all'Agi, morto Alessandro De Ferrari

Roma – All’alba di oggi è morto a Roma Alessandro De Ferrari. Aveva compiuto da pochi giorni 73 anni. Giornalista professionista, per oltre 30 anni all’Agenzia Italia, ha lavorato al servizio economico, occupandosi di lavori pubblici e di edilizia pubblica e privata. Diventato caposervizio, guidò il desk economico e, in seguito a un nuovo piano redazionale, entrò a far parte dell’ufficio dei capiredattori centrali per il vaglio e l’immissione in rete delle notizie prodotte dalla redazione romana e dalle sedi regionali durante l’intero arco della giornata.

Sempre punto di riferimento per chi ha avuto l’onore e il piacere di lavorare al suo fianco, viveva e interpretava la professione giornalistica con puntigliosa dedizione, ma anche con spontanea allegria e ironia. Aveva due grandi passioni: le auto e gli orologi. Ha collaborato con riviste del settore “motori” anche prima di entrare all’Agenzia Giornalistica Italia. Attento a tutte le novità tecnologiche e alle evoluzioni dei prototipi da corsa e della produzione automobilistica, dalla lettura dei suoi pezzi si aveva la sensazione di aver già provato e apprezzato le caratteristiche dei nuovi modelli in uscita. Amava il mare e gli piaceva poterlo vivere nei periodi meno affollati come era nel suo stile discreto, riservato e mai sopra le righe. Così intendeva la sua vita, così lo hanno apprezzato e lo ricorderanno tutti i suoi colleghi.

Alla moglie Donatella Ciasca e ai parenti vanno le condoglianze della Direzione, dell’Amministrazione e dell’intera redazione dell’Agenzia Italia. I funerali si svolgeranno domani 24 ottobre alle 14:30 nella Chiesa dei Sacri Cuori di Gesu’ e Maria, in via Poggio Moiano, 12. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.