TwitterFacebookGoogle+

Lutto nel giornalismo, è morto Franco Alfano

Roma – Lutto nel mondo del giornalismo: Franco Alfano si è spento questa sera a Roma, all’età di 76 anni. Giornalista e conduttore televisivo e radiofonico, dal 1979 ha lavorato in Rai. La sua esperienza professionale è legata indissolubilmente all’uccisione di Aldo Moro. Il 9 maggio del 1978 Franco Alfano diresse le riprese e i servizi giornalistici dell’emittente privata romana Gbr, con le immagini, in esclusiva mondiale, del ritrovamento in via Caetani a Roma del corpo dello statista democristiano ucciso dalle Brigate Rosse. Le immagini, le uniche esistenti, furono poi cedute alla Rai e alle maggiori reti televisive del mondo. Per questo motivo, nel 1979, gli è stato assegnato il riconoscimento del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti “Cronista dell’anno”.

Nella sua lunga carriera alla Rai, Alfano ha raggiunto la qualifica di direttore del Tg Regionale. E’ stato conduttore televisivo e radiofonico, inviato speciale per avvenimenti d’attualità nazionali e internazionali di particolare rilevanza, autore di numerose inchieste e speciali televisivi, per i quali nel 1983 gli è stato assegnato il premio “Microfono d’Argento”, quale autore del miglior servizio speciale trasmesso dalla Terza Rete televisiva. E’ stato capo della redazione cronaca e poi vicedirettore del Tg2 e della Direzione acquisto diritti sportivi.

Per conto della Rai ha ricoperto anche le cariche di direttore generale della Radiotelevisione della Repubblica di San Marino e di direttore e amministratore delegato della Sport Set, società partecipata da Rai e Rcs, per la produzione di programmi televisivi e multimediali. E’ stato inoltre assistente del direttore generale della Rai fra il 1997 e il 2000 per le nuove tecnologie applicate all’informazione. E’ stato inoltre consigliere dell’Ordine dei giornalisti per tre legislature e membro della Commissione sui problemi radio-televisivi. Ha insegnato Deontologia professionale nei master di giornalismo dell’Università di Roma Tor Vergata e della Lumsa. Al figlio Fabrizio, alla moglie e alla famiglia tutta vanno le condoglianze della Direzione, dell’Amministrazione e della redazione dell’Agenzia Italia. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.