TwitterFacebookGoogle+

M5S denuncia Renzi a Corte Conti per il volo a New York

(AGI) – Roma, 18 set. – “Abbiamo denunciato Renzi per il volo a New York con i soldi dei cittadini”. Lo scrive su Facebook il deputato M5S, Andrea Colletti, che ha presentato un esposto alla Corte dei Conti sul viaggio del premier per assistere alla finale degli Us Open di Tennis. “La competizione – spiega – era un traguardo importante per lo sport italiano, ma per la Costituzione a rappresentare l’Italia non e’ il presidente del Consiglio, bensi’ il presidente della Repubblica. In pratica un biglietto per gli spalti degli US Open a Matteo Renzi a noi italiani ci e’ costato 150.000 euro, mi sembra davvero un’assurdita’ e uno spreco di risorse pubbliche, soprattutto in un momento in cui agli italiani vengono chiesti sempre piu’ sacrifici per far “ripartire” l’Italia”. “Per questo – continua – ho presentato un esposto alla Corte dei Conti sull’utilizzo da parte di Renzi dell’aereo di Stato (pagato con soldi pubblici) per guardare la finale di tennis tra Flavia Pennetta e Roberta Vinci. La finale degli Us Open tra l’altro e’ una competizione sportiva che mette in palio un premio in denaro e a cui gli atleti partecipano singolarmente come privati cittadini e non, quindi, in rappresentanza del paese di provenienza”. “Renzi – accusa ancora Colletti – ha ignorato inoltre la direttiva della presidenza del Consiglio dei ministri del 23 settembre 2011 in merito ai “criteri di economicita’ e impiego razionale delle risorse, previa rigorosa valutazione dell’impossibilita’, dell’inopportunita’ o della non convenienza dell’impiego di differenti modalita’ di trasporto”. Il fatto che fosse chiaramente possibile raggiungere agevolmente e in tempi certi la citta’ di New York, sede del match, con un volo ordinario di linea – sottolinea – e’ dimostrato dalla circostanza che persino il presidente del Coni, Giovanni Malago’, aveva gia’ provveduto a prenotare il viaggio su un volo di linea (prenotazione disdetta una volta invitato da Renzi a usufruire del volo di Stato)”. “Mancavano quindi – conclude – tutti i requisiti e i presupposti che avrebbero potuto legittimare e consentire il volo di Stato effettuato dal presidente del Consiglio. Ho chiesto quindi alla Corte dei Conti di accertare la sussistenza di illeciti contabili e/o penali nei fatti denunciati, individuando le eventuali responsabilita’ di tutti i soggetti coinvolti nei confronti dell’erario e della collettivita’”. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.