TwitterFacebookGoogle+

M5S: "Lo facciamo solo noi", arriva l'inno (da imparare a memoria)

(AGI) – Roma, 15 set. – “Lo facciamo solo noi/di salire sopra il tetto/di pretendere rispetto/da chi proprio non ce n’ha/”. Il Movimento 5 Stelle ha un nuovo inno, questa e’ la prima strofa, pubblicato sul blog di Beppe Grillo con una precisa consegna: “Dobbiamo impararla a memoria prima del 17 e 18 ottobre perche’ a Imola dovremo cantarla tutti insieme”, dice Max Bugani a proposito della canzone scritta da Simone Pennino e Andrea Tosatto. “Noi diamo i soldi per fare le strade/Loro fan fuori la salute pubblica/noi lavoriamo anche quando e’ Natale/a loro sembra che e’ sempre domenica/accidenti a ‘ste tre marionette/fan piu’ danni delle sigarette/per fortuna che qui prima o poi/governiamo noi”, e’ invece il ritornello. “Una sera di qualche settimana fa ero al telefono con Simone Pennino, amico mio e di tutto il M5S. Parlavamo di Imola e dello straordinario evento che stiamo organizzando all’autodromo”, racconta dal blog Bugani.

“‘Vorrei scrivere una canzone nuova insieme ad Andrea (Andrea Tosatto), mi ha detto lui, ma vorrei che non facesse ridere come le altre che abbiamo fatto per divertirci, vorrei che fosse utile a tutto il M5S, che aiutasse le persone a far capire quanto siamo diversi dagli altri. Ci dai una dritta sui temi che potremmo inserire nel testo?’ In 5 minuti – e’ sempre l’esponente M5S a spiegare – mi vennero in mente un’infinita’ di cose meravigliose che solo gli attivisti e i portavoce del M5S fanno. Nel penoso panorama politico italiano nessuno rifiuta i rimborsi elettorali, nessuno rinuncia a parte dello stipendio, nessuno costruisce strade con i propri soldi, nessuno denuncia con coraggio le schifezze delle multinazionali, nessuno finanzia le piccole imprese, nessuno rinuncia alle auto blu e a milioni di benefit nei comuni, nelle regioni e in parlamento, ma soprattutto nessuno e’ davvero libero da condizionamenti e dal controllo della finanza e delle grandi lobby nazionali e internazionali. Nessuno tranne i portavoce del M5S”.

“‘Max, lo facciamo solo noi’, mi disse Simone ed e’ cosi’ che e’ nata questa canzone. Ora la pubblichiamo e ringraziamo di cuore questi due ragazzi straordinari per il regalo che ci hanno fatto, ma per sdebitarci ora tutti noi abbiamo un compito: dobbiamo impararla a memoria prima del 17 e 18 ottobre perche’ a Imola dovremo cantarla tutti insieme. Pubblicate questa canzone sulle vostre bacheche e preparatevi – specifica – a ballare e cantare con tutto il popolo del M5S. Lo facciamo solo noi!”.

Ecco il testo dell’inno (da imparare a memoria)

Lo facciamo solo noi

di salire sopra il tetto

di pretendere rispetto

da chi proprio non ce n’ha.

 

Lo facciamo solo noi

di non fare compromessi

di restar sempre noi stessi

per amore di onesta’

 

Lo facciamo solo noi

di non prendere i rimborsi

di far fatti e non discorsi

per la nostra ITALIA

RIT: Noi diamo i soldi per fare le strade loro distruggono la scuola pubblica noi finanziamo le piccole imprese loro le fottono con la politica le autoblu le lasciamo alla casta guadagnamo quel tanto che basta per fortuna che qui prima o poi governiamo noi.

Lo facciamo solo noi

di difendere l’ambiente

di arrestare il delinquente

che avvelena la citta’

 

Lo facciamo solo noi

di creare il Cambiamento

noi che siamo il Movimento

e che siamo ancora qua.

RIT: Noi diamo i soldi per fare le strade loro fan fuori la salute pubblica noi lavoriamo anche quando e’ Natale a loro sembra che e’ sempre domenica accidenti a ‘ste tre marionette fan piu’ danni delle sigarette per fortuna che qui prima o poi governiamo noi. governiamo noi. governiamo noi. governiamo noi.

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.