TwitterFacebookGoogle+

Malattie croniche: no a farmaci, esercizio fisico efficace

Ottawa – Altro che farmaci o interventi chirurgici. I medici dovrebbero prescrivere una regolare attivita’ fisica per alleviare i sintomi di malattie croniche, come quelle cardiache, mal di schiena, diabete, artrite, ecc. Ne e’ convinto Tammy Hoffmann, ricercatore della Bond University (Australia), che ha condotto uno studio sull’argomento, pubblicato sul Canadian Medical Association Journal. “Molti medici e pazienti non sono consapevoli che l’esercizio fisico sia un trattamento per queste condizioni croniche e che e’ in grado di fornire piu’ benefici di farmaci o interventi chirurgici, e in genere con un numero minore di danni”, ha detto Hoffmann. In base a una revisione di studi, lo scienziato ha concluso che i medici di famiglia potrebbero prescrivere determinati esercizi utili contro alcune malattie, mentre altri specialisti potrebbero suggerire attivita’ piu’ mirate contro determinati problemi. Per i pazienti che soffrono di osteoartrosi del ginocchio o dell’anca, lo studio raccomanda esercizi che si concentrano sul rafforzamento muscolare ed aerobico. Per chi ha mal di schiena lo studio suggerisce sessioni di allenamento con un fisioterapista per 8-12 settimane. E per le persone a rishio cadute, i ricercatori propongono sessioni di allenamento, supervisionate da medici o fisioterapiti, con lo scopo di contribuire a migliorare l’equilibrio, la forza e la coordinazione. Per i pazienti con diabete, sindrome da stanchezza cronica, malattie cardiache e insufficienza cardiaca, secondo gli studiosi, allenamenti specifici dovrebbero essere prescritti da medici con una formazione specializzata. (AGI) .

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.