TwitterFacebookGoogle+

Maltempo flagella Centro Nord, allerta arancione in Toscana

Roma – In queste ore un ciclone atlantico sta interessando il Centro-Nord con rovesci e temporali. Liguria, Piemonte e Veneto gia’ colpiti da temporali e tanta pioggia. Domani sara’ la giornata peggiore. La redazione web del sito ilMeteo.it avvisa che da oggi e fin oltre il weekend il ciclone atlantico inviera’ numerosi corpi nuvolosi perturbati che colpiranno molte regioni con rovesci intensi e temporali di forte intensita’. Venerdi’, entrando nel dettaglio, sono attese piogge intense e sotto forma di nubifragio su tutta la Toscana, con attenzione particolare al Grossetano, il maltempo poi si portera’ verso Nordest, colpendo l’Emilia Romagna, quindi il Veneto e il Friuli Venezia Giulia.

Si prolunga fino alla mezzanotte di domani e si estende a tutta la Toscana il codice arancione annunciato ieri per forti temporali e rischio idrogeologico ed idraulico a partire dalle 7 di stamani. L’aggiornamento e’ stato emesso dal Centro Funzionale della Regione a causa della forte perturbazione in transito sul centro-nord Italia che determina condizioni di marcata instabilita’ associata a temporali sparsi. Domani, venerdi’ 16, ci sara’ un ulteriore generale peggioramento con fenomeni piu’ diffusi e persistenti.

Per la giornata di oggi i temporali sono a carattere sparso, associati anche a forti colpi di vento e locali grandinate. Domani, venerdi’, attendiamo un ulteriore peggioramento con temporali che potranno risultare piu’ diffusi e di forte intensita’ su tutta la regione gia’ dalle prime ore della notte a partire dalla costa. I temporali saranno probabilmente piu’ persistenti sulle zone centro-meridionali. Sono possibili cumulati di pioggia abbondanti specie sul centro-sud della Toscana, con intensita’ molto elevate, possibili anche forti colpi di vento e grandinate. Fermo restando le indicazioni delle amministrazioni comunali si ricorda, in via generale, la necessita’ di evitare durante l’allerta ambienti all’aperto o zone esposte al rischio quali corsi d’acqua, creste di monte, zone depresse nonche’, in caso di evento, la necessita’ di cercare riparo in luoghi chiusi evitando comunque scantinati e locali al di sotto del piano di campagna. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.