TwitterFacebookGoogle+

Maltempo sul centro Italia, 2 morti nel Lazio

Roma – Il maltempo che si è abbattuto nel centro Italia ha provocato due morti e diversi feriti gravi nel Lazio dove, nel pomeriggio, una tromba d’aria ha spazzato la zona tra Ladispoli e Cesano mentre su Roma è caduta una vera e propria bomba d’acqua. In Toscana l’Arno ha raggiunto livelli di piena, con un’altezza di 4 metri agli Uffizi di Firenze. A Ladispoli un uomo è stato ucciso da un cornicione staccatosi da un palazzo e abbattutosi in strada. La furia del vento ha sventrato i muri esterni degli ultimi due piani dell’immobile, in via Ancona, nel centro del paese. La vittima è un giovane extracomunitario. Un sessantenne è morto schiacciato da un albero a Cesano, nel XV Municipio di Roma. Molti i feriti per il crollo di rami ed alberi in tutto il territorio della provincia di Roma.

La centrale operativa dell’Ares 118 ha ricevuto moltissime chiamate di soccorso (circa 20% in più del normale traffico domenicale), i soccorsi legati al maltempo sono stati una cinquantina. Gli episodi più importanti sono il crollo di un gazebo in via Amadori a Roma (2 feriti in codice giallo trasportati uno al Gemelli e uno al San Filippo Neri); il crollo di un soffitto in un ristorante di Cerveteri (un ferito in codice giallo trasferito all’Aurelia Hospital); il crollo di un albero a Cerveteri in via del Boietto con numerosi feriti lievi trattati sul posto. I soccorsi sono stati difficoltosi a causa dei numerosi tronchi e rami che hanno invaso le carreggiate stradali: in molti casi le ambulanze del 118 hanno dovuto attendere che i vigili del fuoco riuscissero a ripristinare la viabilità.

ALBERI CADUTI E MURI CROLLATI NEL LAZIO – GUARDA LE FOTO 

Sono oltre 50 le squadre messe in campo dalla Protezione civile regionale del Lazio con oltre 200 volontari impegnati. L’intenso nubifragio che si è abbattuto questo pomeriggio poco dopo le 17 su Roma ha causato chiusura di strade in diverse zone della capitale. In viale Carso, un tronco abbattutosi sulla strada ha comportato la deviazione temporanea dei bus delle linee Atac 280, 301 e 628. Situazione analoga in via di Baccanello, dov’e’ stata sospesa la linea bus 306. La circolazione dei treni è stata interrotta tra Santa Severa e Maccarese, sempre per i danni provocati dal temporale. Allagamenti si sono registrati in via Prenestina, dove sono state interrotte le linee del tram, via Collatina, viale Longoni, via Tuozi, via Portuense, e tra l’Eur e la Magliana. Qui è stata interrotta la linea ferroviaria Roma-Lido. Chiuse anche le stazioni ferroviarie di Cesano e di Ladispoli.

TOSCANA, L’ARNO RAGGIUNGE LIVELLI DI IN PIENA

Anche in Toscana nubifragi eccezionali, con 120 millimetri di pioggia caduti in sole 3 ore in Valdarno. L’Arno si è gonfiato e ha raggiunto livelli di piena. Dopo aver toccato l’altezza di quasi 4 metri agli Uffizi e di 5.65 metri alla Nave di Rosano, il fiume è calato e alle 17.45 l’altezza dell’acqua era di 3.78 agli Uffizi e 4.90 alla Nave di Rosano.

CINQUANT’ANNI FA L’ALLUVIONE DI FIRENZE. LA CRONACA DI MONTANELLI

L’assessore della Regione Toscana all’Ambiente e alla protezione civile Federica Fratoni ha fatto un sopralluogo e quindi è stata nella Sala operativa unificata permanente: “Stiamo presidiando e monitorando l’andamento della piena, che anche a noi risulta calante, anche se nelle prossime ore continuerà a piovere”, ha detto Fratoni. A seguito di allagamenti causati da mareggiate e dalle condizioni meteo avverse delle ultime ore, è stata chiusa provvisoriamente al traffico la strada statale 1 ‘Via Aurelia’ nel tratto compreso tra Sestri Levante e Lavagna in provincia di Genova. Il traffico e’ stato deviato sull’autostrada A12. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.