TwitterFacebookGoogle+

Maltrattamenti e abusi sessuali in una casa famiglia a Rocca di Papa, condannate 3 suore

Il Tribunale di Velletri ha inflitto una condanna pari a 5 anni e mezzo di reclusione a una delle donne.

Tre suore di nazionalità sudamericana sono state condannate dal Tribunale di Velletri con l’accusa di maltrattamenti nell’ambito del processo relativo alla casa famiglia per minori di Rocca di Papa.

Qualche mese fa si è scoperto cosa avveniva nella struttura. Le tre donne avevano dato vita a un vero e proprio regime di terrore, fatto di docce gelate, ospiti costretti a mangiare il vomito e persino abusi sessuali che una delle suore avrebbe intrattenuto con un ragazzino.

Proprio per quest’ultima indagata la condanna è stata di 5 anni e mezzo di reclusione, oltre al divieto di lavorare con i minori per tutta la vita. Un’altra suora condannata è la sorella gemella di quella che ha subito la pena più pesante.

La storia è venuta a galla dopo che alcuni genitori si sono accorti di lividi, graffi, punti di sutura e persino polsi rotti. Inoltre, i ragazzi più grandi venivano incaricati dalle suore di controllare i piccoli, operazione condotta con botte e minacce, nel più completo disinteresse della casa famiglia.

Maltrattamenti e abusi sessuali in una casa famiglia a Rocca di Papa, condannate 3 suore

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.