TwitterFacebookGoogle+

Maltrattamenti su disabili: Lorenzin, servono pene più severe

Roma – Rabbia e indignazione. Sono i sentimenti espressi dal ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, a proposito dell’episodio di maltrattamenti su disabili ospiti di un centro di riabilizione ai Castelli romani, che ha portato all’arresto di 10 persone. Il ministro ha ribadito che è “di fondamentale importanza l’approvazione del ddl che porta il mio nome, da due anni fermo in Senato. In esso e’ contenuta l’aggravante per chi commette reati all’interno delle strutture socio sanitarie. Aumentare di un terzo la pena per gli autori di gesti cosi’ ripugnanti credo sia il giusto segnale che dobbiamo dare in difesa dei nostri concittadini piu’ fragili”. Lorenzin ha poi ringraziato “ancora una volta i Carabinieri del Nas, che proseguono l’azione intrapresa oltre due anni fa quando ho istituito presso il Ministero la task force contro gli abusi su anziani e disabili ospiti delle strutture socio assistenziali. Le indagini di Grottaferrata sono l’ennesimo risultato ottenuto grazie a uno sforzo quotidiano, che certifica le tante strutture che operano con rigore e smascherano questi teatri dell’orrore. A fronte di decine di controlli che ci forniscono esiti confortanti per i nostri cittadini – ha sottolineato il ministro – ogni volta che una vicenda come quella di oggi viene portata alla luce proviamo sentimenti di forte rabbia e indignazione”. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.