TwitterFacebookGoogle+

Manager della Bonatti indagato per il rapimento di italiani in Libia

Roma – Dennis Morson, ‘operation manager’ della società Bonatti è indagato dalla Procura di Roma nell’ambito dell’inchiesta sul sequestro e sulla morte dei tecnici Salvatore Failla e Fausto Piano, uccisi in Libia in circostanze da chiarire. Omicidio colposo e violazione dell’articolo 2087 del codice civile sulla tutela delle condizioni di lavoro sono i reati ipotizzati. Morson, per conto della Bonatti, si occupava proprio della sicurezza del personale.

Le indagini del pm Sergio Colaiocco puntano a ricostruire le circostanze per cui sono state omesse le cautele per prevenire il rischio di sequestri di persona, nel trasferimento dall’Italia al compound della ‘Mellitah Oil and Gas‘ dei tecnici Failla e Piano, rapiti nel luglio del 2015 assieme ai colleghi Filippo Calcagno e Gino Pollicardo, questi ultimi due liberati e tornati in Italia nel marzo scorso. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.