TwitterFacebookGoogle+

Marche: “Olio di ricino per Gabrielli”, è bufera

ROMA. «Gabrielli un porco di un comunista al servizio del Pd, attento che ti abbiamo segnato sul nostro elenco, arriveremo, l’olio di ricino te ne daremo tanto». Questa la frase shock postata dal vicepresidente del Consiglio regionale delle Marche, il leghista Sandro Zaffiri, sul suo profilo Facebook. Parole che in poche ore hanno fatto il giro del web e degli ambienti politici marchigiani e non solo, causando sconcerto per il contenuto minaccioso e offensivo delle dichiarazioni contro il prefetto di Roma, dopo le polemiche per la vicenda di Casale San Nicola. Immediata la reazione del governatore dem della regione, Luca Ceriscioli: «Nessuno può permettersi di evocare pratiche fasciste, per di più se è un rappresentante delle istituzioni. E’ vergognoso e mi auguro possa quantomeno chiedere scusa al prefetto Gabrielli al quale va tutta la mia solidarietà e quella della giunta regionale».  

(Repubblica 20 luglio)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.