TwitterFacebookGoogle+

Mattarella: giovani scelgano la vita, le mafie perderanno

(AGI) – Napoli, 28 set. – “La camorra e le mafie possono essere sconfitte. La camorra e le mafie saranno sconfitte”. Sergio Mattarella apre nel quartiere Ponticelli di Napoli l’anno scolastico 2015-16 e sottolinea che “la scuola e’ presidio di legalita’. E’ il luogo dove apprendere che possiamo farcela. La scuola e’ dignita’”. Proprio da Napoli, da una scuola intitolata a un giovane assassinato dalla malavita, da una citta’ in cui pochi giorni fa e’ stato gravemente ferito l’agente di polizia Nicola Barbato a cui “va affetto e riconoscenza”, il presidente della Repubblica sprona i giovani a frequentare le scuole, a partecipare e a non farsi intimorire dalla criminalita’ organizzata: “La camorra e le mafie saranno sconfitte. E voi, giovani di Napoli, sarete alla testa di questa storica vittoria”. Il presidente della Repubblica ha rivolto un appello ai ragazzi “impegnatevi a coltivare la speranza” per vincere la sopraffazione, per guadagnarsi rispetto; “chi si intruppa nelle gang giovanili, chi cerca la droga, chi spaccia violenza, chi si fa strumento di criminali ha gia’ perso”. “La vita e’ davanti a voi – ha sottolineato Mattarella – scegliete la vita e non la morte”. .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.