TwitterFacebookGoogle+

Matteo Renzi a gamba tesa. Sull'Europa? No, sui figli che lo dribblano

“Leggere e giocare a calcio coi figli sono le cose che preferisco fare in vacanza”, ha detto Matteo Renzi intervenendo stamattina a Rtl 102.5per la presentazione del suo libro Avanti uscito oggi in libreria. Il leader Pd ha confessato, parlando proprio delle partitelle di calcio in famiglia:  “Ormai stanno diventando grandi ed è sempre più duro giocare con loro. L’unica è fare una cosa che non si potrebbe – ha ammesso – segarli da dietro. Oh insomma, quando un figlio cresce e ti fa il tunnel, è insopportabile, chi ha quarant’anni e figli dell’età dei miei mi capisce”. 

Grande appassionato di calcio e tifoso della Viola, il segretario Pd aveva parlato ieri della crisi della sua Fiorentina, con la famiglia Della Valle decisa a vendere la società perché non soddisfatta dell’atteggiamento dei tifosi. “Ho grande stima dei Della Valle, speriamo rimangano alla guida della Fiorentina”, aveva detto Renzi a Rmc durante un’altra presentazione del su libro ‘Avanti’. Poco prima, a chi gli chiedeva se fosse pronto a barattare la permanenza dei Della Valle alla Fiorentina con quella di Angelino Alfano al governo, il segretario del Pd ha replicato risposto: “Non mischiamo il sacro, la Fiorentina, con il profano, Alfano”.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.