TwitterFacebookGoogle+

Medici senza frontiere coinvolta nello scandalo abusi

Dopo Oxfam, i cui membri sembra si “divertissero” parecchio ad Haiti invece di aiutarli, viene investita dallo scandalo anche Medici Senza Frontiere, che ha dichiarato che nel 2017 sono stati riportati quaranta casi di abusi, ventisette dei quali erano abusi sessuali.

Sembra più che volessero mettere le mani avanti per evitare di essere coinvolti in uno scandalo simile ad Oxfam (perché si sa come funzionano le mode giornalistiche) uscendone devastati, ed effettivamente il loro caso è differente da quello dei loro “colleghi” anglosassoni, ma credo sia solamente una mossa di trasparenza, dimostrazione di buona fede.
Infatti in Oxfam sapevano ma non hanno fatto nulla, MDF (medici senza frontiere abbreviato) per lo meno ha sanzionato le persone coinvolte negli abusi, allontanando diciannove persone (che mi auguro siano andate incontro a processi penali visto quello che hanno fatto) e sanzionando le rimanenti.

Illeciti scovati tramite indagini interne.

Snocciolano anche alcuni dati: su oltre quarantamila membri dell’associazione dispiegati in varie parti del mondo le lamentele sono state 146 fra abuso di potere e altri, compresi gli abusi sessuali.
Cifre esigue, ma l’associazione stessa rimane in guardia in quanto le segnalazioni sono in aumento e sospettano siano sottostimate.

Devo dire che personalmente, almeno finora, credo nella buonafede della ONG. Medici Senza Frontiere opera da oltre 45 anni e se fosse stata completamente marcia sarebbe venuto già fuori da un pezzo. Inoltre non hanno aspettato ad essere sgamati per iniziare ad agire, ma lo hanno sempre fatto.
Oxfam è tutto un altro paio di maniche… i loro abusi erano gravissimi e ai vertici sapevano ma non hanno fatto nulla a riguardo.

Fonte

https://www.pallequadre.com/2018/02/medici-senza-frontiere-scandalo-abusi.html?m=1

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.