TwitterFacebookGoogle+

Mezzo secolo di Star Trek

Roma – ‘Spazio, ultima frontiera. Eccovi i viaggi dell’astronave Enterprise durante la sua missione quinquennale, diretta all’esplorazione di strani, nuovi mondi, alla ricerca di altre forme di vita e di civilta’, fino ad arrivare laddove nessun uomo e’ mai giunto prima’. Sono da poco passate le sette di sera dell’8 settembre 1966, quando negli Stati Uniti i telespettatori ascoltano queste parole per la prima volta. ‘Oltre la Galassia’ e’ il primo episodio della nuova serie in onda sulla Nbc: Star Trek. Sul piccolo schermo si affacciava cosi’ per la prima volta la serie cult che ha rivoluzionato la fantascienza in televisione e al cinema grazie ai viaggi interstellari dell’astronave del capitano Kirk e del suo equipaggio, Mr Spock e dottor McCoy in prima linea. Per la prima volta nella storia della televisione su un set – il ponte di comando della Enterprise – si ritrova un equipaggio multirazziale: un giapponese, un’afroamericana, uno scozzese, un alieno e – in piena guerra fredda – un russo. Insieme lavorano, esplorano l’universo alla ricerca di nuove culture, per avviare scambi in nome dell’uguaglianza e della pace. Nell’episodio ‘Umiliati per forza maggiore’, trasmesso negli States il 22 novembre 1968, si vede il primo bacio interrazziale della storia della tv, del quale furono protagonisti il tenente Uhura, l’ufficiale alle comunicazioni, e il capitano Kirk. Il personaggio di Uhura – prima persona di colore a ricoprire un ruolo di ufficiale comandante e a mostrare l’ombelico in una fiction televisiva – divenne molto caro al pubblico, tanto che Martin Luther King intervenne personalmente affinche’ l’interprete, l’attrice Nichelle Nichols, non abbandonasse la serie.

Sono passati cinquant’anni e il mito di Star Trek non e’ mai tramontato. Negli anni la saga si e’ evoluta con nuovi viaggi e nuovi personaggi: la serie ‘The next generation’, realizzata vent’anni dopo quella originale, e’ ambientata 78 anni dopo con un nuovo equipaggio e una nuova astronave (1986-1994). Poi c’e’ stata la serie ‘Star Trek: Deep space nine’, nata originariamente come spin-off di ‘The next generation’ e alla fine prodotta per sette stagioni dal 1993 al 1999. Sette stagioni anche per ‘Star Trek – Voyager’ (dal 1995 al 2001) e infine ‘Star Trek – Enterprise’, pensata come prequel alle altre serie tv, il cui episodio pilota nel 2001 fu seguito negli Usa da 12,5 milioni di telespettatori. I numeri insomma parlano da soli: oltre alle 5 serie tv (una a cartoni animati) ci sono stati 13 film (l’ultimo ‘Star Trek Beyond’ e’ uscito nelle sale a luglio),33 Emmy e un Oscar su 15 candidature. E per i 50 anni milioni di fan in tutto il mondo si sono dati appuntamento sui social, in strada e nelle piazze. In Italia l’evento piu’ importante e’ al Parco nord di Bologna dal 16 al 18 settembre. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.