TwitterFacebookGoogle+

Migranti: Ban Ki-moon, comportamento Ungheria inaccettabile

(AGI) – New York, 16 set. – Il trattamento riservato dalla polizia ungherese nei confronti dei migranti, con l’uso di idranti e lacrimogeni, “e’ inaccettabile”. Lo ha affermato il segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon, che si e’ detto “scioccato nel vedere come sono stati trattati migranti e rifugiati”. “Si tratta di persone che fuggono dalla guerra e dalla persecuzione”, ha aggiunto Ban, “devono essere trattati con dignita’ umana”. Per ore si sono registrati scontri al confine tra Serbia e Ungheria tra la polizia di Budapest e i migranti che cercavano di attraversare il confine. Gli agenti hanno lanciato una grande quantita’ di gas lacrimogeni e hanno utilizzato i cannoni ad acqua per respingere la folla. (AGI)
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.