TwitterFacebookGoogle+

Migranti: Berlino e Parigi accelerano, entro anno hotspot in Italia

(AGI) – Berlino, 4 set. – Angela Merkel e Francois Hollande hanno chiesto all’Ue che “al massimo entro la fine dell’anno” vengano costituiti in Italia i centri di smistamento (i cosiddetti ‘hotspot’) di migranti. “Devono essere messi in piedi il piu’ presto possibile”, scrivono il cancelliere tedesco e il presidente francese in una lettera inviata al presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, e al presidente dell’Unione europea, Donald Tusk, il cui contenuto e’ stato riportato in una conferenza stampa da Steffen Seibert, portavoce di Merkel. “Strettamente legato al noto degli hotspot”, ha aggiunto Seibert, vi e’ il tema della distribuzione dei rifugiati, in base a un principio di solidarieta’, tra tutti gli Stati membri. Abbiamo urgente bisogno di un meccanismo vincolante e sostenibile per la sistemazione di queste persone”. Intanto e’ altissima la tensione nel campo profughi ungherese di Roszke. Circa 300 migranti sono fuggiti e la polizia e’ stata costretta a chiudere “temporaneamente” in quell’area il confine con la Serbia. Nel campo vi sono ancora 2.300 migranti, che, secondo le autorita’, minacciano di evadere se le loro richieste non saranno accolte entro due ore. .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.