TwitterFacebookGoogle+

Migranti, Farone "con gli studenti per un'Europa senza muri"

Roma – Una marcia con gli studenti italiani ed europei in questi giorni sull’isola per il progetto “L’Europa inizia a Lampedusa”, la firma di un protocollo per l’istituzione della sezione “giovani” del Museo della Fiducia e del Dialogo, la cerimonia in mare insieme al Ministro Alfano e al sindaco Nicolini per commemorare le vittime del naufragio del 3 ottobre 2013: saranno queste le tappe principali della visita di oggi del Sottosegretario all’Istruzione Davide Faraone a Lampedusa. “In questi giorni a Lampedusa tanti giovani si sono incontrati con gli studenti del luogo per confrontarsi su cio’ che vogliono dire concretamente parole come inclusione, integrazione e accoglienza – spiega il Sottosegretario Faraone -. Oggi ci ritroviamo tutti insieme, cittadini, studenti, istituzioni, a riflettere su cosa sta avvenendo nelle acque di fronte casa nostra e su cosa possiamo fare concretamente per affrontare al meglio questa situazione. Laddove ci sono governi che alzano muri e barriere, la scuola mostra di essere ‘maestra di vita’, mostrandoci la via dell’accoglienza e dell’apertura, praticata naturalmente dai ragazzi”.

 Il Sottosegretario partecipera’, questa mattina, a una marcia verso la porta dell’Europa che si trova sull’isola, insieme a oltre 200 ragazzi che nei giorni scorsi hanno partecipato a workshop tematici nell’ambito del progetto “L’Europa inizia a Lampedusa”, un progetto biennale promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca in collaborazione con il Comitato 3 Ottobre, finanziato con il Fondo Asilo Migrazione e Integrazione (FAMI) tramite il Ministero dell’Interno (autorita’ responsabile per la gestione di questo fondo). Dopo la marcia, Faraone partecipera’ insieme al Ministro dell’Interno Angelino Alfano e al sindaco Giusi Nicolini alla cerimonia in mare in ricordo delle vittime dell’immigrazione e firmera’ un accordo tra il Miur, il Comune di Lampedusa e Linosa e il Comitato 3 Ottobre, per istituire la sezione “giovani” del Museo della Fiducia e del Dialogo che ha sede nell’isola. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.