TwitterFacebookGoogle+

Migranti, Grecia riprende espulsioni

Atene – La Grecia ha riportato dall’isola di Lesbo alla Turchia 124 migranti, per lo più pakistani, nell’ambito di una nuova tornata di applicazione dell’accordo tra Ankara e Ue per contrastare il traffico di migranti nel Mar Egeo. Un primo gruppo di 45 pakistani è salpato all’alba, intorno alle 5:00 di mattina, dall’isola di Lesbo e ha attraversato il braccio di mare verso la Turchia, diretto al porto turco di Dikili, dove è arrivato poco dopo. Un secondo gruppo di 79 persone è stato riportato in Turchia tre ore dopo: erano tutti migranti portati a Lesbo, poche ore prima, delle isole di Kos e Samos. Una fonte del governo di Atene ha confermato che la Grecia ha rinviato un totale di 124 persone, senza specificare la nazionalità. Si è trattato della seconda ondata di rinvii, dopo quella di lunedì, quando erano stati riportati in Turchia, dalle isole di Lesbo e Chios, 202 persone, in gran parte pakistani. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.