TwitterFacebookGoogle+

Migranti, Kerry, crisi mondiale è una sfida per tutti

Washington – La crisi dei rifugiati è una questione “mondiale” non solo di portata “regionale”. Lo ha detto il segretario di Stato Usa, John Kerry incontrando il suo omologo tedesco, Frank-Walter Steinmeier a Washington. Gli Stati Uniti, ha detto Kerry, “considerano la crisi dei rifugiati come una crisi mondiale, non certo una sfida regionale. E’ una prova per tutti noi”. Da tempo Washington e’ sotto pressione per prendere l’iniziativa per un accordo internazionale sulla questione dei migranti. Gli Stati Uniti hanno contribuito fino ad oggi con circa 5 miliardi di dollari alla creazione di campi profughi nei paesi vicini alla Siria: Turchia, Giordania e Libano. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.