TwitterFacebookGoogle+

Migranti: Merkel-Rajoy, aiutare Italia e Grecia ad aprire hotspot

(AGI) – Berlino, 1 set. – Definire una lista di ‘safe countries’, aiutare Grecia e Italia ad aprire i centri di registrazione dei migranti e riaffermare il principio per cui chi non ha diritto d’asilo deve tornare nel Paese d’origine. Sono i tre punti su cui la cancelliera tedesca, Angela Merkel, e il premier spagnolo, Mariano Rajoy, si sono trovati d’accordo al termine di un faccia a faccia a Berlino in cui si e’ discusso dell’emergenza immigrazione. “Per quanto riguarda i rifugiati che sono perseguitati o scappano da guerre, dovrebbe esserci un’equa distribuzione in Europa basata sulla forza economica, la produttivita’ e la grandezza di ogni Paese”, ha osservato la Merkel. La cancelliera ha quindi aggiunto: “siamo d’accordo sul fatto che la Commissione (Ue, ndr.) dovrebbe definire le ‘safe countries’ (Paesi d’origine sicuri che comportano il rimpatrio del migrante), che i paesi europei dovrebbero unire le loro forze per aiutare Italia e Grecia ad aprire i centri di registrazione e che coloro che non hanno diritto di rimanere devono tornare a casa”. “Dobbiamo lavorare per ottenere una politica comune di asilo”, ha sottolineato ancora la cancelliera. “Quella che stiamo vivendo – ha osservato Rajoy – e’ la piu’ grande sfida che l’Europa dovra’ affrontare negli anni a venire. Dobbiamo dare una risposta a questa sfida”. “Abbiamo bisogno di accordi e solidarieta’”, ha proseguito. (AGI)
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.