TwitterFacebookGoogle+

Migranti: Msf,Aquarius riparte ma non sbarcherà persone in Libia

La nave Aquarius di Medici senza frontiere non sbarcherà in Libia persone soccorse in mare. “La Libia non è un posto sicuro per rifugiati, richiedenti asilo e migranti. Un posto sicuro è un luogo dove vengono assicurati i loro bisogni primari, ma anche dove possono chiedere la protezione a cui potrebbero avere diritto e dove non rischiano di subire ulteriori abusi e violazioni”, è detto nel programma di attività del personale di Medici Senza Frontiere imbarcato sulla Aquarius. La nave ieri ha ripreso il mare dopo una sosta tecnica di oltre un mese nel porto di Marsiglia. 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.