TwitterFacebookGoogle+

Migranti: Open Arms denuncia Libia e Italia, omicidio colposo

L’ong spagnola Proactiva Open Arms ha presentato una denunciato contro la Libia e l’Italia per omissione di soccorso e omicidio colposo in relazione alla morte di una donna migrante e del suo bambino martedì scorso al largo delle coste libiche. I corpi sono stati recuperati da una nave della ong dal relitto di un gommone assieme a una superstite, la camerunese Josefa, sbarcata oggi a Palma di Maiora assieme alle due salme. La denuncia èstata presentata alla polizia del capoluogo delle baleari dall’equipaggio della nave subito dopo l’approdo.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.