TwitterFacebookGoogle+

Migranti: Papa,violenza respingere chi fugge condizioni disumane

(AGI) – CdV, 6 set. – “E’ violenza respingere indietro chi fugge da condizioni disumane nella speranza di un futuro migliore. E’ violenza alzare muri e barriere per bloccare chi cerca un luogo di pace”. Sono parole di Papa Francesco nel messaggio al meeting interreligioso promosso dalla Comunita’ di Sant’Egidio a Tirana. “E’ violenza – scrive il Papa – scartare bambini e anziani dalla societa’ e dalla stessa vita! E’ violenza allargare il fossato tra chi spreca il superfluo e chi manca del necessario!”. Nel messaggio, Francesco definisce l’accoglienza “un bene inestimabile per la pace e per lo sviluppo armonioso di un popolo, un valore che va custodito e incrementato ogni giorno, con l’educazione al rispetto delle differenze e delle specifiche identita’ aperte al dialogo ed alla collaborazione per il bene di tutti, con l’esercizio della conoscenza e della stima gli uni degli altri, un dono che va sempre chiesto al Signore nella preghiera”. .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.