TwitterFacebookGoogle+

Migranti: piano Hollande-Merkel, "obbligo morale fare di piu'"

(AGI) – Parigi, 3 set. – Il presidente francese, Francois Hollande, e il cancelliere tedesco, Angela Merkel, hanno concordato una “iniziativa” sui migranti che presenteranno all’Ue per creare un sistema di redistribuzione dei rifugiati “permanente e obbligatorio” fra gli Stati membri. Lo ha riferito un comunicato dell’Eliseo, spiegando che in un colloquio telefonico i due leader hanno convenuto sulla necessita’ di “organizzare l’accoglienza dei rifugiati e un’equa ripartizione in Europa”. “Ritengo che oggi cio’ che viene fatto non e’ piu’ sufficiente, ci sono Paesi che non si assumono i loro obblighi morali e quindi dovremo andare oltre”, ha dichiarato Hollande, in una conferenza stampa congiunta con il premier irlandese, Enda Kenny. La proposta franco-tedesca chiedera’ di “armonizzare le normative per attuare un sistema di asilo europeo, assicurare il rimpatrio dei migranti irregolari nei loro Paesi d’origine, e garantire il sostegno e la cooperazione necessari con i Paesi di origine e di transito”. Per la presidenza francese, “l’Ue deve agire in modo decisivo e conformemente ai suoi valori”. In particolare si sottolinea come sia un obbligo internazionale l’accoglienza dei profughi: “L’Europa deve proteggere quelli per cui rappresenta l’ultima speranza”, ha insistito l’Eliseo. Da Berna, dove si trovava in visita, il cancelliere tedesco, Angela Merkel, ha confermato che anche la Germania vuole un sistema di “quote obbligatorie” per “suddividersi i doveri in base al principio di solidarieta’”. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.