TwitterFacebookGoogle+

Migranti: Renzi, orgogliosi del lavoro che Italia fa da mesi

(AGI) – Roma, 11 set. – “Siamo fieri e orgogliosi del modo con il quale in Austria, in Germania, e altrove, i nostri conazionali europei, i nostri fratelli europei, hanno accolto i fratelli rifugiati. Noi lo stiamo facendo da mesi ormai”. Lo scrive su ‘Repubblica’ il Presidente del Consiglio Matteo Renzi. Per Renzi occorre “superare Dublino. Giusto che gli hotspot siano gestiti a livello europeo, ma cio’ sara’ possibile solo se ogni paese accogliera’ un certo numero di ospiti (quote) e i rimpatri per chi non ha diritto di asilo veranno organizzati dalle Ue e non dai singoli Stati”. Renzi prosegue: “L’Italia ha sottovalutato il peso delle proprie iniziative in Libia e Siria. Non basta cacciare un dittatore o bombardare un nemico se poi non si vince la sfidaeducativa, culturale, economica in quei Paesi e, dunque, la sfida politica. In Medio Oriente, certo. Ma anche in Libia, ad esempio. Occorre maggiore attenzione all’Africa. L’Europa si e’ concentrata negli ultimi anni molto sull’allargamento a est, ottenendo risultati altalenanti. Personalmente credo che oggi sia un dovere morale proseguire nell’allargamento, cominciando da Serbia e Albania. Ma e’ anche arrivato per l’Europa il momento di fare un focus sul Mediterraneo, utilizzando tutti gli strumenti a disposizione (cooperazione internazionale, aiuti allo sviluppo, moral suasion) a cominciare dal prossimo summit di Malta dell’11 e 12 novembre tra i Paesi della Ue e africani”.”Sono molto fiero dei passi in avanti economici dell’Italia. Siamo finalmente fuori dalla crisi, il Pil torna a crescere e grazie alal riforma del jobs act aumentano i posti di lavoro stabili, di qualita’”. Lo scrive su ‘Repubblica’ il Presidente del Consiglio Matteo Renzi.(AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.