TwitterFacebookGoogle+

Migranti:Unicef, 20.000 bambini arrivati in Italia nel 2016

Roma – Sono 20.000 i bambini migranti arrivati in Italia nel 2016 secondo l’Unicef che rileva come si tratti di un numero che “ha raggiunto livelli senza precedenti”. Tra gli ultimi bambini rifugiati e migranti giunti nel nostro Paese ci sono 3 neonati, due dei quali nati su una nave della Guardia Costiera Italiana nel Mediterraneo Centrale e uno al porto.Nei primi 9 mesi del 2016 il numero di bambini arrivati via mare e’ stato piu’ alto dell’anno scorso. Quest’anno oltre il 90% dei bambini ha viaggiato da solo, mentre nel 2015 i minori non accompagnati erano il 75%. Quest’anno c’e’ stato anche un incremento dii bambini che provengono dall’Egitto, anche se la maggior parte proviene ancora dall’Africa Occidentale. Da gennaio ad ottobre 2016 e’ stato stimato che oltre 20.000 bambini non accompagnati o separati sono arrivati in Italia via mare. Questo dato gia’ da solo supera il numero del 2015, quanto erano stati 16.500, dei quali 12.300 non accompagnati e separati. Secondo un team dell’Unicef sul campo “la situazione dei bambini rifugiati e migranti in Italia e’ sempre piu’ critica e il sistema di protezione italiano e’ al limite”. Sabrina Avakian, Child protection officer dell’Unicef, attualmente in Calabria, per verificare i bisogni dei bambini migranti e rifugiati, in particolar modo di quelli appena arrivati, afferma: “Ogni settimana centinaia di bambini arrivano qui, ognuno di loro ha esigenze reali e urgenti, dai neonati agli adolescenti che viaggiano da soli e che non sanno che cosa li aspetta in un paese che non conoscono”. (AGI) .

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.