TwitterFacebookGoogle+

Milano celebra l'architettura, tre giorni di MI/ARCH

Milano – L’architettura torna protagonista a Milano. Da oggi e fino al 15 ottobre MI/ARCH, il Festival internazionale di Architettura promosso dal Politecnico di Milano, ideato e diretto da Stefano Boeri con Matteo Ruta, ospiterà conferenze, incontri ed eventi pubblici.
La quarta edizione di MI/ARCH si intitola 40 CONSTRUCTIONS ed esplora le relazioni tra le discipline dell’architettura e dell’ingegneria attraverso la particolare prospettiva dei processi costruttivi.  Architetti e ingegneri, co-protagonisti di una stessa vicenda costruttiva, racconteranno alcuni progetti da loro realizzati – relativi a edifici, paesaggi, infrastrutture, utensili – evidenziandone le tensioni interne fra le tecniche. Il festival si inaugura il seminario ReConstructions per stimolare e dibattere su ricostruzioni e consolidamenti in Italia, introdotto dall’intervento di Stefano Boeri, Joseph Grima e Pier Paolo Tamburelli in ‘Ragionevoli proposte per un Paese irritabile’. 
Il 13 la mattina si apre invece con Vesparch, un tour in vespa alla scoperta dell’Architettura degli scali ferroviari con guide d’eccezione: Stefano Boeri e Cino Zucchi con Azzurra Muzzonigro. Nei quattro giorni di MI/ARCH 2016 ascolteremo le voci di alcuni protagonisti dell’Architettura internazionale in lectures aperte a tutti: dagli architetti europei come BIG, Patrik Schumacher (Zaha Hadid Architects) e Alejandro Zaera-Polo, all’americano Greg Lynn, al sudamericano Solano Benitez, al ritorno della giapponese Kazuyo Sejima fino all’esperienza dell’africano Francis Kéré. Meet the Media Guru, il ciclo di incontri sulla cultura digitale e l’innovazione, riporta inoltre a Milano Keiichi Matsuda designer, artista e film-maker britannico di origini giapponesi. (AGI)

 

Tra gli italiani segnaliamo Benedetta Tagliabue, Cino Zucchi, Fabio Novembre, Piero Lissoni, Mario Cucinella, Italo Lupi, Guido Canali e Cherubino Gambardella. 

Previsti anche due incontri pomeridiani con le riviste di architettura Interni e Lotus.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.