TwitterFacebookGoogle+

Milano: sgominata gang 'latinos', 15 arresti tra cui 2 italiani

(AGI) – Milano, 22 set. – Una maxi operazione della polizia di stato e’ in corso nei confronti della banda salvadoregna ‘Barrio 18′. Decine di uomini della squadra mobile di Milano stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Milano, Paolo Guidi su richiesta del sostituto procuratore, Enrico Pavone nei confronti di 15 soggetti, per lo piu’ salvadoregni, indagati a vario titolo di associazione per delinquere, tentato omicidio, rapina aggravata, spaccio di sostanze stupefacenti, ricettazione, lesioni personali aggravate e detenzione e porto di armi da sparo e da taglio; fatti commessi a Milano tra il gennaio e l’ottobre 2014.

Un 27enne salvadoriano e’ stato bloccato in mattinata a Milano. Ma le ‘pandillas’, le gang di strada latinoamericane, non sono solamente un fenomeno etnico: secondo le prime informazioni che filtrano dalla questura tra gli indagati ci sono anche due italiani, un uomo e una donna.

La ‘Barrio 18′ e’ una delle piu’ pericolose e diffuse gang di ‘latinos’ al mondo. Nata a Los Angeles da immigrati salvadoregni di seconda generazione, la banda conta oggi decine di migliaia di affiliati solamente in California, ed e’ presente in tutta l’America Centrale, ma anche in Spagna, Australia, Gran Bretagna, Canada, Francia, Germania e, da qualche anno, anche Italia. Da semplice gang di strada, dedita a furti, rapine e piccolo spaccio, alcuni dei suoi gruppi sono divenuti sempre piu’ sofisticati e hanno alzato il tiro commettendo reati sempre piu’ ambiziosi: sono stati uomini della ‘Barrio 18’, nel 2009, a rapire e uccidere il fratello 16enne di Wilson Palacios, ex giocatore del Birmingham City e centrocampista della nazionale honduriana.(AGI)

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.