TwitterFacebookGoogle+

Molestie: il Concertgebouw licenzia il direttore Gatti

La prestigiosa orchestra del Concertgebouw di Amsterdam, ha annunciato il licenziamento del suo direttore musicale, l’italiano Daniele Gatti, accusato di molestie sessuali. Nei giorni scorsi, la testimonianza di due soprani che lo accusano era stata pubblicata dal Washington Post, sulla scia del movimento #MeToo. “La Royal Concertgebouw Orchestra ha concluso la collaborazione con il direttore Daniele Gatti con effetto immediato”, ha reso noto l’istituzione in un comunicato, che accusa Gatti di aver causato “danni irreparabili”. 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.