TwitterFacebookGoogle+

Monaco: testimone, "killer sparava su bimbi e gridava Allah Akbar"

Washington – Mentre la polizia tedesca non attribuisce ancora alcuna matrice all’attentato di questo pomeriggio a Monaco di Baviera, la Cnn cita la testimonianza di una donna chiamato Loretta che ha raccontato di essere al McDonald nel centro commerciale teatro dell’attacco. La donna ha riferito di aver udito dei colpi e di aver visto un uomo “uccidere dei bambini che erano li a mangiare”. La donna ha aggiunto che l’uomo armato ha gridato “Allah Akbar” (dio e’ grande). Questo quanto riferito dalla donna alla Cnn, sottolineando di essere musulmana ma la polizia bavarese ha ribadito che non ha alcun elemento per privilegiare la pista dell’estremismo islamico rispetto a quella degli estremisti di destra. Uno degli attentatori e’ stato udito gridare “maledetti immigrati”.

La polizia bavarese ha precisato che al momento gli inquirenti non dispongono di indicazioni in grado di collegare la letale sparatoria nel centro commerciale ‘Olympia’ di Monaco a una matrice islamista, ma nel frattempo on-line sono comparsi numerosi commenti di sedicenti sostenitori dello Stato Islamico inneggianti all’attacco. “Grazie ad Allah, possa egli portare la prosperita’ ai nostri uomini dell’Isis”, recitava per esempio un messaggio postato su Twitter in lingua araba. “Lo Stato Islamico si espande in Europa”, gli faceva eco un altro tweet. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.