TwitterFacebookGoogle+

Morta Dacia Valent, ex europarlamentare di origine somala – foto

(AGI) – Trieste, 26 gen. – E’ morta a Roma all’eta’ di 52 anni Dacia Valent, ex europarlamentare di sinistra (eletta con 76 mila preferenze e appoggiata dall’allora segretario del Pci Achille Occhetto), diventata famosa nel 1989 per aver denunciato una aggressione a sfondo razziale sull’autostrada Catania-Palermo accusando i suoi due colleghi poliziotti di non essere intervenuti per difenderla.

Galleria fotografica

Ne da notizia il Messaggero Veneto di Udine. In quello stesso anno il Pci la candido’ alle elezioni europee e vinse il seggio, carica che occupo’ fino al luglio 1994, passando a Prc. Figlia di una principessa somala e di un diplomatico friulano, Dacia Valent fu segnata dalla morte del fratello di 16 anni, nel 1985, ucciso a coltellate da compagni di scuola perche’ “negro”. Nata a Mogadiscio nel 1962, dopo l’esperienza in polizia e quella politica, per la Valent cominciarono anni di sbandamento fino al carcere, nel 1995, con l’accusa di aver tentato di uccidere il convivente. Ebbe anche un avviso di garanzia per l’occupazione di un vecchio albergo romano da parte di un gruppo di immigrati somali. Infine, abbandono’ il cristianesimo e si converti’ all’ Islam fondando la Islamic Anti-Defamation League. Lascia due figli. (AGI) .

Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.