TwitterFacebookGoogle+

Morta la donna data alle fiamme a Lucca – Video

Firenze – E’ morta questa mattina la donna aggredita ieri e data alle fiamme dopo essere stata cosparsa di liquido infiammabile. Lo confermano fonti sanitarie dell’ospedale Cisanello di Pisa. La donna, Vania Vannucchi, 46 anni, era stata ricoverata al centro ustionati dell’ospedale pisano con ustioni di terzo grado sul 90% del corpo. 

Ora con la morte della donna per il presunto aggressore, Pasquale Russo, potrebbe cambiare anche il capo di imputazione. L’uomo dipendente di una cooperativa che lavora per l’Asl di Lucca ieri sera e’ stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio, dopo essere stato portato in questura in stato di fermo e ascoltato dagli inquirenti. L’uomo, fino alla tarda sera di ieri avrebbe negato un suo coinvolgimento nell’episodio.

Secondo quanto ricostruito nel corso delle indagini, la donna ha lavorato per un certo periodo all’ospedale di Lucca cosi’ come il suo aggressore, dipendente di una cooperativa che svolge servizi per conto dell’Asl di Lucca. A questo proposito si stanno ascoltando persone vicine ad entrambi per capire il genere di rapporto che esisteva fra i due. Sembra ormai certo, pero’, che Pasquale Russo e Vania Vannucchi si fossero dati appuntamento per questa mattina di fronte al vecchio ospedale dove si e’ poi consumata la tragedia. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.