TwitterFacebookGoogle+

Morta la prima donna sottoposta a trapianto del volto

Lille (Francia). – E’ morta all’eta’ di 49 anni e dopo una “lunga malattia” Isabelle Dinoire, francese, la donna che, 11 anni fa, fu la prima persona al mondo operata per un trapianto di volto. Lo riferisce l’ospedale universitario di Amiens, nel nord della Francia. La donna fu operata il 27 novembre 2005 nello stesso ospedale da una equipe diretta dal professor Bernard Devauchelle. L’intervento duro’ 15 ore e non riusci’ perfettamente, dato che uno dei suoi occhi era leggermente cadente.

La donna e’ morta il 22 aprile e l’ospedale che aveva deciso di non darne notizia per preservare l’intimita’ della famiglia, ha confermato l’indiscrezione pubblicata da Le Figaro. Secondo il quotidiano i trattamenti a cui Dinoire fu sottoposta per evitare il rigetto le avevano causato un cancro. Lo scorso inverno la donna aveva sofferto un nuovo rigetto, che le aveva causato la perdita di un labbro. Nel 2005 la donna tento’ il suicidio in casa in un momento di depressione, assumendo una dose eccessiva di sonniferi. Il suo cane, un Labrador, nel disperato tentativo di svegliarla, le rosicchio’ il volto, causandole delle lesioni alla bocca, al naso e al mento, tali che i medici non optarono per una ricostruzione semplice del volto e le proposero un (allora) innovativo trapianto di faccia. Dal 2005, ricorda Le Figaro, nel mondo sono stati eseguiti piu’ di 30 trapianti del volto. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.