TwitterFacebookGoogle+

Morte Bifolco: tensioni e minacce ad agente in attesa sentenza

(AGI) – Napoli, 23 lug. – Tensione altissima e minacce di morte lanciate a un agente penitenziario nel corso del processo per la morte di Davide Bifolco, il giovane ucciso al rione Traiano da un collega sparato dall’area di un carabiniere durante un inseguimento nella notte tra il 4 e il 5 settembre scorso. Quando il pm ha fatto la sua richiesta di condanna, 5 anni, alcuni familiari del giovane morto, tra cui padre gia’ noto alle forze dell’ordine, hanno inveito contro il magistrato e contro un agente di polizia penitenziaria che e’ stato minacciato di morte. Sono stati tutti allontanati dall’aula e identificati dalle forze dell’ordine. Due giorni fa alcuni manifesti e volantini firmati falsamente Sap avevano riacquistato le tensioni tra forze dell’ordine e residenti nell’area di Soccavo, dove si verifico’ l’episodio. .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.