TwitterFacebookGoogle+

Mps: chiesto processo per Mussari e altri ex dirigenti

(AGI) – Milano, 24 apr. – La Procura di Milano ha chiesto il processo nei confronti di alcuni ex dirigenti della Banca Monte dei Paschi di Siena, accusati di falso in bilancio e manipolazione del mercato in relazione al bilancio 2009 dell’istituto, approvato nel 2010. Secondo l’accusa, sarebbero state occultate perdite per oltre 300 milioni di euro. La richiesta del processo riguarda Giuseppe Mussari, ex presidente; Antonio Vigni, ex direttore generale; Gianluca Baldassarri, ex responsabile dell’area finanza, Sadeq Sayeed, ex ceo della banca d’affari Nomura International, con sede a Londra, Raffaele Ricci, responsabile delle vendite per l’Europa e il Medio Oriente di Nomura, e, inoltre, la stessa Banca Monte dei Paschi e a Nomura, queste ultime per la violazione della legge 231 del 2001. L’inchiesta, coordinata dal procuratore aggiunto di Milano Francesco Greco e dai pm Baggio, Civardi e Clerici, e’ relativa all’operazione di finanza strutturata finalizzata a ristrutturare il derivato Alexandria, posseduto da Banca Monte dei Paschi, attraverso un contratto stipulato tra Mps e Nomura. Le indagini hanno permesso di evidenziare una ipotesi di accusa relativa all’occultamento di perdite per oltre 300 milioni di euro non evidenziate nel conto economico del bilancio di Mps chiuso al 31 dicembre 2009. (AGI)
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.