TwitterFacebookGoogle+

Mps, ok Camera a commissione d'inchiesta

Roma – Via libera dell’Aula della Camera all’istituzione di una commissione d’inchiesta sul sistema bancario invocata da Fi, Pd-Ap, Lega e Ala Civici e innovatori, Sinistra Italiana. Le parti delle mozioni sull’istituzione della commissione sono state approvate con voti bipartisan. La convergenza tra Pd e FI sblocca il via libera delle Camere all’istituzione di una commissione d’inchiesta sul sistema bancario. Le trattative tra i capigruppo sono iniziate ieri ma l’accelerazione è arrivata questa mattina e imposta anche dal segretario dem Renzi che ha dato mandato di chiedere subito la calendarizzazione in Aula della proposta già avanzata nel 2015 e a prima firma Marcucci. Superate le preoccupazioni su un possibile scontro con Bankitalia, anche se – riferiscono fonti parlamentari – restano da chiarire dentro quale perimetro agirà la commissione. “Non escludo – sottolinea un senatore dem – uno scontro istituzionale. Bankitalia si potrebbe rifiutare di inviare i verbali delle ispezioni di vigilanza…”. La proposta dei dem al Senato punta tra l’altro a “verificare l’efficacia del sistema bancario e finanziario” e “l’adeguatezza della disciplina legislativa e regolamentare sul sistema bancario e finanziario, nonche’ sul sistema di vigilanza, anche ai fini della prevenzione e della gestione delle crisi bancarie”. La mozione di maggioranza alla Camera a prima firma Rosato (Pd) impegna il governo “ad assumere iniziative per garantire la massima tutela dei risparmiatori, in ogni ambito, anche rafforzando, con il coinvolgimento delle autorita’ nazionali di vigilanza, la prevenzione e il contrasto delle condotte scorrette da parte degli amministratori degli istituti bancari nazionali” e “a promuovere nelle sedi europee” anche le “opportune modifiche al regime del bail in”. Le parti delle mozioni sull’istituzione della commissione sono state approvate con voti bipartisan. Ad intestarsi il merito del via libera e’ Forza Italia che, riferiscono fonti parlamentari, rivendichera’ la presidenza della Commissione.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.