TwitterFacebookGoogle+

Natural Cycles, l’app contraccettivo segnalata all’Agenzia svedese del farmaco

Su 668 aborti, in 37 casi le donne avevano utilizzato Natural Cycles, l’unico software certificato dall’Unione europea come metodo per non rimanere incinta.

Pubblicato il 21/01/2018 –

Marco Tonelli –

Da settembre a dicembre 2017, all’ospedale Södersjukhuset di Stoccolma, sono stati praticati 668 aborti. In 37 casi, le donne avevano utilizzato Natural Cycles, un’applicazione per smartphone utilizzata per evitare di rimanere incinta. L’ospedale ha segnalato l’applicazione all’Agenzia svedese del farmaco. Infatti, si tratta dell’unica app certificata dall’Unione europea come metodo contraccettivo. Il software è basato su un algoritmo, che utilizza informazioni come la temperatura per calcolare la durata del ciclo mestruale in modo da informare gli utenti sul momento giusto per poter avere un rapporto sessuale senza protezione. L’azienda produttrice garantisce una percentuale di riuscita del 93%, senza gli effetti collaterali causati da metodi contraccettivi di tipo ormonale.

La notizia è stata riportata dalla televisione pubblica SVT . Pochi giorni dopo, l’azienda fondata dalla fisica del CERN Elina Berglund e da suo marito Raoul Scherwitz, ha pubblicato un comunicato stampa in cui difende il suo operato e spiega che «con l’aumentare del numero di utenti cresce anche il numero di gravidanze non desiderate. Si tratta di una verità aritmetica applicabile a tutti i metodi contraccettivi».

E come spiega il Guardian, con una percentuale del 93%, su 100 persone che utilizzano l’applicazione almeno sette persone potrebbero rimanere incinta. Quindi se si conoscesse il numero totale di utenti, si potrebbe verificare se la promessa di Natural Cycles è veritiera. Allo stesso tempo è risaputo che il metodo basato sul ritmo (su cui è basata l’applicazione) ha una percentuale di non riuscita intorno al 24%. Il tutto però, senza l’apporto dell’algoritmo, o almeno è quello che promette la compagnia svedese.

http://www.lastampa.it/2018/01/21/tecnologia/news/natural-cycles-lapp-contraccettivo-segnalata-allagenzia-svedese-del-farmaco-6JKFuwsqL4VhfjvwAnADTL/pagina.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.