TwitterFacebookGoogle+

'Ndrangheta: boss latitante Cuppari arrestato a Bergamo

 Arrestato dai carabinieri il boss calabrese Simone Cuppari, capo della omonima ‘ndrina originaria di Brancaleone (Reggio Calabria) e con base a Francavilla al Mare (Chieti) da dove controlla attività di traffico di stupefacenti e riciclaggio. Cuppari era ricercato dal febbraio del 2017, quando era sfuggito alla cattura nel corso dell’operazione “Design”, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di L’Aquila e condotta dai carabinieri del Comando provinciale di Chieti. Il boss, già condannato in grado a 28 anni, è stato rintracciato e arrestato in un’abitazione anonima della provincia di Bergamo. 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.