TwitterFacebookGoogle+

Nel ghetto di Via Cupa, dove 400 migranti dormono in strada

Fino a dicembre scorso in via Cupa a Roma era attivo il Baobab, un centro di accoglienza autogestito da migranti. Poi è arrivo lo sfratto disposto dalla Prefettura, e oggi a prendersi cura di centinaia di migranti è un gruppo di attivisti.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.