TwitterFacebookGoogle+

Neonato morto: abbandonato ancora vivo poi ucciso da asfissia

Il neonato trovato morto in un sacchetto nel parcheggio di un discount alla periferia di Terni giovedì sera era vivo quando è stato abbandonato dalla madre, fermata ieri. Secondo quando filtra dall’autopsia eseguita stamani, il piccolo sarebbe deceduto per asfissia, nella borsa della spesa in plastica chiusa troppo stretta. Sembra, dunque, confermata la versione della madre, una 27enne di Terni incensurata, in condizioni di disagio economico, che ieri sera ha confessato, durante l’interrogatorio di garanzia durato due ore e mezzo. 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.