TwitterFacebookGoogle+

Nepal: mancano notizie di 4 speleologi italiani

(AGI) – Pesaro, 26 apr. – Secondo quanto ha riferito Paola Riccio, presidente del Soccorso alpino delle Marche, i quattro speleologi italiani dispersi erano stati segnalati a Langtand, a nord di Kathmandu, all’interno del Parco Nazionale. Dei quattro non si hanno notizie da circa un’ora prima della seconda scossa, quando uno dei quattro, Giuseppe Antonini, ha parlato con la compagna per rassicurarla del suo stato di salute dopo il primo evento tellurico. Da quel momento, il telefono risulta non raggiungibile. Si tratta di Giuseppe Antonini, 53 anni, speleologo di Ancona, e Gigliola Mancinelli, anche lei anconetana, medico dell’ospedale cardiologico Lancini, ma anche tecnico speleologo. I due fanno parte di una spedizione di torrentismo, composta anche da Oscar Piazza, del Soccorso alpino del Trentino Alto Adige, e un altro ragazzo di Genova di cui e’ in corso l’identificazione. (AGI)
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.